27 Maggio 2024
Le Donne Coldiretti Asti e i bambini delle Scuole Primarie

Tante le attività ludico-didattiche sia frontali sia laboratoristi

Stagionalità, kmZero e filiera corta dall’orto alla tavola

                                                                                                 *****

Continua l’impegno delle Donne Coldiretti Asti nelle Scuole Primarie astigiane, con il rinnovo di appuntamenti ludico-formativi incentrati su alimentazione, salute e ambiente.

L’iniziativa, promossa dal coordinamento delle Donne Coldiretti, di cui è responsabile Paola Arpione ed è coordinatrice Liliana Pipia, si sviluppa trasversalmente tra lezioni frontali interattive e laboratori pratici di formazione/informazione.

Ultimo in ordine di data è stato l’incontro, con i discenti della Scuola Primaria Antignano, organizzato lo scorso 20 maggio, in occasione della Giornata Internazionale delle Api, istituita per promuovere la sensibilizzazione collettiva sull’importanza degli impollinatori, sulle minacce a cui sono potenzialmente sottoposti gli insetti pronubi e sul loro contributo allo sviluppo sostenibile.

Per l’occasione sono stati organizzati laboratori specifici guidati da contadine e cuoche contadine, le quali, nell’ampio ventaglio delle loro competenze legate al processo produttivo, hanno illustrato i ritmi e le dinamiche agricole, la stagionalità dei prodotti ortofrutticoli e i segreti della cucina a zero spreco, ponendo in luce i vantaggi della filiera corta e del kmZero.

A compendio delle lezioni frontali interattive, sono seguiti i laboratori pratici durante i quali i bambini si sono cimentati nella piantumazione e nella semina di piccoli frutti e di ortaggi primaverili.

E’ sempre molto stimolante lavorare con i bambini, in virtù della loro visione e trasparenza espressiva priva di filtri e di condizionamenti, in grado di offrire una visione semplice, ma mai banale, innocente e sempre puntuale” apprezza la responsabile Arpione.

“La curiosità che li caratterizza e la vivacità che anima la loro forza espressiva tornano, ogni volta, a incoraggiare l’impegno delle Donne Coldiretti, con la consapevolezza che ogni insegnamento trova in loro terreno fertile, foriero rinnovati virtuosismi generazionali” conclude la Pipia. “Il nostro compito, dunque, è quello di mettere a dimora piccoli semini d’insegnamento che, con cura e dedizione, le insegnanti accompagneranno nella crescita più rigogliosa”.

Complessivamente, gli alunni incontrati nell’ultimo mese sono stati un centinaio suddivisi nelle diverse classi delle Scuole Primarie Antignano e Rio Crosio. Le attività sono state organizzate dalla Pipia in collaborazione con le componenti di Donna Impresa: Barbara Zavattero, Isabella Ciattino e Federica Gatti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi